fbpx
Via Boezio, 6 00193 Roma
+39 800 171 625
avv.capozza@rotalawyer.com

“Testimoni di un viaggio” nelle carceri italiane: spunti di riflessione e proposte per il futuro.

“Testimoni di un viaggio” nelle carceri italiane: spunti di riflessione e proposte per il futuro.

Il 23 novembre 2019, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana ho partecipato al Convegno “Testimoni di un viaggio” con il Giudice Costituzionale Silvana Sciarra, nell’ambito del “Diploma in Leadership e Management” coordinato dal Prof. Stefano Del Bove.

Il film proiettato rappresenta il viaggio di alcuni Giudici Costituzionali nelle carceri italiane, un viaggio toccante nella povertà e nel disagio sociale.

Il racconto offre diversi spunti di riflessione sulla tipologia dei reati, sul sovraffollamento delle carceri, sul rispetto dei legami familiari dei detenuti e sull’effettività della rieducazione della pena, sul lavoro dei detenuti dentro e fuori dal carcere, sulle reali possibilità di reinserimento dell’ex detenuto, sul futuro dei minori e sugli spazi e la vita dei piccolissimi figli di molte detenute, che da angeli innocenti vivono i loro primi anni di vita in carcere.

Ho rilevato la mancanza di interviste a detenuti per reati commessi a causa della c.d. Patologia del Leader, ovvero i reati commessi dai colletti bianchi -corruzione, influenze illecite, abuso di potere, reati finanziari, truffe allo Stato – o i reati connessi e corollario delle associazioni di stampo mafioso e, conseguentemente, ho chiesto al Giudice Sciarra se l’assenza di tale tematica fosse dovuta una scelta di comunicazione, se possa essere un futuro obiettivo realizzare un nuovo docufilm o se veramente nelle carceri oggetto della visita non ci fosse alcun detenuto per condanna in via definitiva di tali reati.

La risposta è stata che non sono stati scelti i reati e che nel film sono stati incontrati tutti i detenuti, mi auguro quindi che in futuro ci possa essere un nuovo docufilm o che in altro modo si avvii una ricerca da cui emerga la reale consistenza dei reati summenzionati, reati che hanno conseguenze devastanti sulle risorse economiche del nostro Paese, sullo stato delle infrastrutture, sul lavoro dei cittadini e sulla mancanza di lavoro dei denuncianti e dei Whistleblowers.

Avv. Maria Capozza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *